La tranquillità di fare centro

La salvaguardia delle foreste

Il Gruppo Tecnocasa sostiene i processi di tutela della biodiversità (la diversità genetica delle specie e dei loro habitat, nostro alleato nella lotta contro il cambiamento climatico) scegliendo da anni di acquistare la carta per il periodico di annunci delle cartiere UPM, costantemente impegnate nella tutela e salvaguardia della biodiversità delle foreste.
 
La nostra carta proviene da foreste della Finlandia dove UPM ha in corso vari progetti finalizzati a migliorare la biodiversità nelle foreste di sua proprietà, basati sul taglio selettivo per permettere il consolidamento di un habitat di crescita accogliente per le piante.
 
Il progetto di UPM, attivo in cinque diversi Paesi dove la cartiera possiede o gestisce 2,5 milioni di ettari di foreste, è unico nel suo genere e ha ottenuto riconoscimenti per la sua natura avanguardista. 

Risparmio energetico e sostenibilità ambientale degli edifici

Da evidenziare, in quest’ambito, il particolare impegno della società La Ducale S.p.A. che, a partire dal 2010, ha concentrato i suoi progetti di sviluppo immobiliare in costruzioni caratterizzate dalla Classe A di risparmio energetico, con il più ampio utilizzo di soluzioni tecnologiche e costruttive mirate al risparmio energetico ed alla sostenibilità ambientale degli edifici.
 
Il complesso Habitaria Paullo de La Ducale ha ottenuto, primo edificio residenziale in Italia, la certificazione internazionale volontaria LEED*, una delle più serie garanzie di qualità esistenti a livello mondiale in tema di costruzioni ed ha intrapreso l’iter di certificazione LEED anche  per altri due interventi in Milano in zona Romolo ed in Corso Garibaldi attualmente in fase di costruzione e che saranno ultimati rispettivamente nel 2017 e nel 2018.
 
 
 
* La Certificazione LEED®, acronimo di Leadership in Energy and Environmental Design (Avanguardia nella Progettazione Energetica e della Sostenibilità), è un protocollo volontario internazionale di certificazione di un edificio. Classifica il livello della realizzazione in termini di sostenibilità ambientale, in relazione, tra gli altri, ai temi di posizione/localizzazione, uso razionale dell’acqua, aspetti energetici ed emissioni in atmosfera, uso di materiali e di risorse per la costruzione, qualità ambientale interna, innovazione del progetto